Il sito internet di Banque Transatlantique risponde agli obblighi legali. La banca rispetta la privacy degli internauti e usufruisce di una licenza d'uso.

Editore

Banque Transatlantique

  • Società anonima con capitale di 29 371 680 €
  • Sede legale: 26, avenue Franklin D. Roosevelt 75008 Parigi
  • Iscritta nel RI di Parigi con il n° 302 695 937
  • Indirizzo postale 75372 Parigi Cedex 08
  • Numero di P.IVA FR34542016381
  • Telefono : + 33 (0)1 56 88 77 77 - fax: + 33 (0)1 42 25 33 33
  • Banca disciplinata dagli articoli L.511-1 e seguenti del Codice monetario e finanziario. Per le operazioni effettuate in qualità di intermediario assicurativo ORIAS 07.025.540 www.orias.fr.
  • Codice Swift : CMCIFRPP
  • Direttore della pubblicazione : Philippe Jean Peron, direttore sviluppo e ingegneria finanziaria.

Hoster

Euro-Information

  • Società per Azioni Semplificata
  • Sede legale :4 rue Frédéric-Guillaume Raiffeisen - 67000 Strasburgo
  • Iscritta nel RI di Strasburgo B 312 730 674
  • Telefono : + 33 (0)3 88 14 88 14

Responsabilità

Nell'ambito della presente relazione, Banque Transatlantique, che commercializza i prodotti di banca a distanza tramite l'indirizzo http://www.banquetransatlantique.com è denominata di seguito, senza distinzioni, « Banque Transatlantique ».

Banque Transatlantique declina ogni responsabilità in merito al contenuto delle seguenti pagine e a ogni eventuale utilizzo delle stesse. Banque Transatlantique non potrà comunque essere considerata responsabile di eventuali inesattezze presenti nei documenti e nei relativi elementi grafici pubblicati su questo server né delle modifiche periodicamente apportate alle informazioni presenti sul server. Inoltre, l'offerta di alcuni prodotti e servizi potrà essere oggetto di restrizioni a termini di legge.

Diritto di Copyright

I testi e gli elementi grafici, la presentazione e la disposizione degli stessi in questo sito sono di proprietà di Banque Transatlantique, rappresentano opere dell'ingegno e, in quanto tali, sono protetti dalle leggi di tutti i paesi a livello mondiale e dai trattati internazionali. Tutti i dati relativi a persone raccolti direttamente dalla banca e diffusi su questo sito sono stati oggetto di domanda di autorizzazione preliminare agli interessati.

Eventuali utilizzi su questo sito di logo e di informazioni nominative appartenenti a terzi nonché eventuali diffusioni di articoli pubblicati nella stampa scritta sono stati preventivamente autorizzati per iscritto (su supporto cartaceo o elettronico).

Licenza d'uso

Accedendo a questo sito o ad uno dei suoi elementi, accettate una licenza concessa da Banque Transatlantique alle condizioni definite di seguito. L'accesso ai prodotti e servizi descritti nel presente sito può essere oggetto di restrizioni nei confronti di alcune persone o in alcuni paesi.

Banque Transatlantique non fornirà nessuno dei prodotti o servizi qui presentati a persone cui lo vieti la legge del paese d'origine o di paesi che le riguardino. Chi legge il presente messaggio è pregato di accertarsi di essere giuridicamente autorizzato a connettersi al presente sito nel paese da cui viene attivata la connessione.

In base alla presente licenza, vengono concessi esclusivamente i seguenti diritti: un diritto d'uso a fine privato, personale e non trasmissibile sul contenuto del sito o di uno dei suoi elementi, un diritto di riproduzione e salvataggio ai fini della presentazione su schermo monoposto e di riproduzione, in una copia, per back-up o stampa su carta. Gli utilizzi di documenti, di qualsivoglia natura, tratti da questo sito web devono citare la fonte.

Fatti salvi i diritti di cui sopra, sono espressamente vietate le rappresentazioni e/o riproduzioni, anche parziali del contenuto di questo sito e/o di uno dei suoi elementi e, segnatamente :

  • a fini commerciali e/o di distribuzione, gli utilizzi di uno degli elementi del sito in un ambiente informatico in rete tramite il meccanismo dei link. Sono segnatamente vietate la presentazione di una pagina di questo sito in un ambito che non appartenga a Banque Transatlantique (attraverso la tecnica del « framing« ) e l'inserimento di un'immagine che appartenga a Banque Transatlantique (attraverso la tecnica del « in line linking« ).
  • l'estrazione ripetuta e sistematica di elementi protetti o non protetti del sito che causino qualsivoglia danno a Banque Transatlantique, segnatamente gli elementi protetti dalla legge N°98-536 of 1° July 1998 , riguardante la tutela giuridica dei database.

È tuttavia consentito creare link verso la pagina con il seguente indirizzo http://www.banquetransatlantique.com alla seguente triplice condizione :

  • che tale pagina compaia con questo indirizzo,
  • che se si creano dei link a partire dal marchio figurativo, Banque Transatlantique autorizzi preliminarmente la riproduzione e la presentazione solo a tal fine,
  • che i siti con link attivi verso tale indirizzo svolgano un'attività e diffondano informazioni, immagini e qualsivoglia altro supporto nel rispetto dell'ordine pubblico e del buon costume e, in generale, del diritto francese. Banque Transatlantique si riserva il diritto di modificare queste condizioni in qualsiasi momento.

Contattare il mediatore

In caso di disaccordo, potrete rivolgervi al mediatore tramite corrispondenza al seguente indirizzo :

Spett. Mediatore di Banque Transatlantique

  • Risposta libera n 82550
  • 75372 Parigi Cedex 08

Informazioni precontrattuali

Dal momento che il sito internet Banque Transatlantique propone la vendita online, vi comunichiamo le disposizioni relative alla sollecitazione al pubblico risparmio. Le vendite di prodotti e servizi effettuate al di fuori dell'agenzia sono anch'esse soggette alla normativa in materia di vendita a distanza.Vi offriamo la possibilità di consultare questi documenti.

Autorizzazione

Banque Transatlantique è titolare di un'autorizzazione visionabile sul sito di Banque de France website at http://www.banque-france.fr.

Conti dormienti: istruzioni per l'uso

Nell'ambito della gestione dei tuoi piani di azionariato dei dipendenti, sei titolare di almeno un conto corrente e un conto titoli in essere presso la Banque Transatlantique. Per garantire una corretta informazione, richiamiamo i punti principali della legge Eckert in materia di conti dormienti.

La Legge ECKERT: i punti salienti

La legge francese del 13 giugno 2014, detta legge « Eckert », relativa ai rapporti bancari dormienti e alle polizze vita non reclamate dagli eredi è entrata in vigore il 1ero gennaio 2016.

Lo scopo della legge è tutelare e tenere informati i titolari di conti dormienti, nonché i beneficiari di polizze assicurative sulla vita. In particolare, definisce precisamente la nozione di « conto o rapporto dormiente ».

Un conto bancario è considerato tale quando non viene movimentato (tramite versamento, prelievo.) o quando non vi è alcun tipo di manifestazione da parte del titolare per un periodo di 12 mesi, nel caso di un conto corrente, e di 5 anni, nel caso di un prodotto di risparmio o di un conto titoli.

Si noti che in caso di temporanea indisponibilità delle somme depositate in un conto o dei titoli iscritti su un conto titoli in virtù di disposizioni legali, di pattuizioni contrattuali o dell'esistenza di una garanzia convenzionale, il periodo di cinque anni inizia a decorrere dalla fine del periodo di indisponibilità.

Pertanto, poiché i tuoi conti sono movimentati esclusivamente da operazioni legate all'esercizio dei diritti connessi ai piani di azionariato e possono risultare indisponibili o contrattualmente o in attesa di una nuova assegnazione, il periodo di cinque anni inizierà a decorrere solo dopo la cessazione del tuo rapporto con l'azienda che ti ha assegnato tali diritti. Questa regola è strettamente limitata ai tuoi conti riservati alle operazioni su stock option o alle assegnazioni gratuite di azioni.

Ai sensi di questa legge, gli istituti bancari sono soggetti a nuovi obblighi di gestione dei conti bancari dormienti: da quest'anno dovranno recensire annualmente i conti dormienti detenuti dai loro clienti, verificare che i titolari siano ancora in vita consultando il registro dei decessi (dal registro dell'INSEE) e informare i soggetti interessati delle potenziali conseguenze legate alla presenza di un conto dormiente.

Infatti, la Legge Eckert prevede la chiusura dei conti bancari e il trasferimento dei saldi attivi alla Caisse des Dépôts et Consignations (CDC, la Cassa dei depositi e prestiti francese) dopo 10 anni di inattività, se il titolare è in vita, e dopo 3 anni dal decesso del titolare, se gli eredi non li hanno reclamati.

I titolari o i loro aventi causa potranno richiedere la restituzione delle somme trasferite alla CDC, connettendosi al suo sito Internet a partire dal mese di gennaio 2017.

Come comportarsi:

  • Accedi regolarmente alla tua area personale online e tieni aggiornati i tuoi dati per garantire la tua reperibilità.
  • N.B.: Non sarai mai interessato da queste disposizioni se effettui almeno un'operazione all'anno (versamento, prelievo, operazione su posizioni, diritti o titoli detenuti) su uno dei tuoi conti.

Chi è interessato?

Benché il conto di cui sei titolare presso la Banque Transatlantique rivesta un carattere specifico per via del suo funzionamento limitato alle operazioni legate ai piani di azionariato, la legge lo considera a tutti gli effetti un conto corrente standard.

Tutti i risparmiatori titolari di un conto in Francia sono interessati dalla legge Eckert, anche se fiscalmente residenti all'estero.

Inoltre, l'inattività del conto è accertata per singolo titolare: al fine di determinare se un conto è dormiente, si considerano solo i conti di cui un soggetto è titolare.

Utile da sapere

Per riattivare il tuo conto, basta semplicemente che ti connetti al nostro sito Internet con il tuo nome utente e la password.

Come posso sapere se il mio conto risulta dormiente?

Nel momento in cui viene individuata una situazione di inattività, la Banque Transatlantique s'impegna a informarne immediatamente via posta il titolare del conto dormiente, o gli eredi noti se il titolare è deceduto.

Concretamente, se uno dei tuoi conti rientrerà nei casi previsti dalla Legge Eckert, la Banque Transatlantique ti invierà una comunicazione, invitandoti a prendere contatto con il tuo consulente tramite un coupon di risposta. La comunicazione sarà rinviata ogni anno, fintanto che i conti resteranno dormienti.

Al 10° anno di inattività accertata del conto e in assenza di manifestazione da parte del titolare, del suo legale rappresentante o del suo mandatario, le banche hanno l'obbligo di chiudere il conto dormiente, cederne i titoli (ad eccezione degli strumenti finanziari non quotati e assimilati) e di trasferire il saldo attivo e i ricavi della vendita dei titoli alla Caisse des Dépôts et Consignations. Una lettera raccomandata sarà inviata ai soggetti interessati con un preavviso di 6 mesi rispetto a tale scadenza.

Un conto dormiente comporta dei costi?

La Legge Eckert disciplina le condizioni di fatturazione relative alla gestione dei conti dormienti.

  • Ci impegniamo a limitare i costi legati alla gestione dei conti correnti e dei libretti di risparmio ordinari dormienti a 30 € l'anno per singolo conto.
  • Tale addebito sarà applicato, se del caso, alla scadenza del termine, ossia trascorsi 12 mesi dalla prima constatazione dell'inattività.

N.B.: la Banque Transatlantique non addebiterà alcuna spesa sul conto dormiente, se questo viene riattivato entro un anno dall'invio della relativa comunicazione.

In pratica, che cosa devo fare per riattivare un conto dormiente?

Per evitare la chiusura del tuo conto dormiente e interrompere l'iter di legge, devi manifestarti e lasciare una traccia.

Riattivare un conto è facile e veloce!

  • Basta collegarsi al nostro sito Internet e accedere alla propria area personale con nome utente e password o effettuare un'operazione su uno dei conti.
  • È possibile riattivare il conto anche compilando il coupon di risposta allegato alla notifica di inattività inviata dalla banca. Il coupon, datato e firmato, deve essere rinviato alla Banque Transatlantique tramite posta, e-mail o fax.
  • Sei l'erede di un titolare deceduto? In tal caso, basta contattarci per iscritto allegando la documentazione comprovante la tua qualità di erede (atto di morte, certificato di eredità ecc.). I nostri consulenti e il notaio potranno assisterti in questi aspetti.

Come posso evitare che i miei conti risultino dormienti?

Ti raccomandiamo di connetterti regolarmente alla tua area personale su questo sito affinché i conti di cui sei titolare continuino a risultare attivi.

Pensi di rientrare nel campo di applicazione della legge o ti sei trasferito di recente? Accertati presso il tuo consulente che i tuoi dati siano aggiornati per essere sicuro di essere reperibile in caso di necessità.

Se hai cambiato residenza, ricordati di inviare un documento giustificativo riportante il nuovo indirizzo datato da meno di 3 mesi (bolletta dell'elettricità, dell'acqua ecc.).

Che cosa succede se i termini sono già scaduti?

Se non effettui alcuna movimentazione del conto entro i termini di legge (10 anni, portati a 3 in caso di decesso del titolare), la Banque Transatlantique sarà tenuta a chiudere il tuo conto, a vendere i titoli ivi depositati e a trasferire il saldo attivo alla Caisse des Dépôts et Consignations. Da questo momento in poi, sarà quest'ultima la tua interlocutrice.

La Banque Transatlantique s'impegna a inviarti una lettera raccomandata al tuo ultimo indirizzo conosciuto 6 mesi prima della chiusura del conto per avvisarti dell'imminente trasferimento delle somme e consentirti di prendere provvedimenti. Per questo è importante tenerci informati di qualsiasi variazione del tuo indirizzo postale.

Come posso recuperare i miei fondi trasferiti alla CDC?

La Legge Eckert prevede la possibilità di chiedere la restituzione delle somme trasferite dai conti dormienti alla Caisse des Dépôts et Consignations. Per semplificare la procedura di individuazione e chiedere la restituzione di tali importi, la CDC mette a disposizione del pubblico un sito di ricerca online (attivo a partire da gennaio 2017).

I tempi di recupero delle somme sono variabili a seconda che il titolare sia in vita o deceduto.

  1. Se sei il titolare del conto o il suo legale rappresentante: Le somme restano disponibili per 20 anni. Una volta scaduto questo termine, saranno definitivamente acquisite dallo Stato.
  2. Se sei l'erede di un titolare deceduto: In questo caso, la legge prevede il trasferimento delle somme alla Caisse des Dépôts et Consignations trascorsi 3 anni dal decesso in assenza di azioni da parte degli eredi. Le somme restano disponibili per 27 anni, allo scadere dei quali sono acquisite dallo Stato.

Attenzione alle truffe!

Se il tuo conto bancario è identificato come dormiente, la Banque Transatlantique cercherà di contattarti ai recapiti da te comunicati. In questa specifica situazione, ti raccomandiamo di contattare il tuo consulente abituale per esaminare con lui l'iter da seguire una volta ricevuta la comunicazione dalla banca.

La Caisse des Dépôts et Consignations non effettua ricerche dei beneficiari delle somme non reclamate e non dà incarico ad alcun intermediario di farlo. Se vieni contattato da qualcuno che sostiene di essere della Caisse des Dépôts et Consignations, insospettisciti e non fornire dati riservati.